Il Sogno del giorno: 23 Settembre 2021

E’ come se il mondo fosse diventato un misto indiscernibile di fatti e finzione. A forza di voler avere i pomodori d’inverno ci stiamo ammalando tutti. La fobia del controllo della nostra vita, la falsificazione costante della realtà da parte dei media, la corruzione fisiologica della politica, la distruzione irreversibile del pianeta. Con una recitazione spesso al limite del grottesco, la narrazione è questa. No, non mi interessa raccontare la fine di tutto ma l’inizio di qualcosa. Diventare ciò che io vedo e voglio conoscere. Fare di un Sogno mai-nato e mai cresciuto, una storia non-ancora-nata e non-ancora-cresciuta. Sì, ho il desiderio di poter apparire in un luogo di cui non so niente, dove non ho punti di riferimento, nato in un istante di spontaneità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *