Il Sogno del giorno: 9 Febbraio 2023

È una giornata mediocre, assolutamente negata a provare a dare uno sguardo d’insieme, e non si sogna certo di occultare davanti un monitor PC, dandosi alla stesura di Sogni o bazzicando il Teatro Utopia, la sua mente ordinaria…

Nell’atto di attribuire un significato a ciò che si manifesta calcola le difficoltà con un certo margine, come quelle dei pensieri dicotomici che si vedono sulle vecchie foto in bianco e nero…

La loro immagine positiva è degenerata al punto di sembrare una ricostruzione dei tratti fisionomici del tempo, raccolti da una vena d’inchiostro a getto continuo…

La cosa mi rallegra, non so perché. È una giornata mediocre, assolutamente negata a provare a dare uno sguardo d’insieme, ma ci prova ugualmente. In linea di principio le parole sono venute troppo piccole, sono assolutamente inadatte a raccontare il carattere dell’incertezza…

Per chi osserva da fermo, il Sovvertitore della Pubblica Quiete è sempre lì, abbottonato nel suo ordine di idee, con una forma originaria di espressione, legata al modo di essere dell’individuo verso i suoi simili, verso la società e verso se stesso…

Nel periodo buio in cui si deve compiacere ad ogni costo il pubblico, l’uomo comune detta le regole del gusto. E una giornata mediocre se ne va a testa alta…

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *