Il Sogno del giorno: 27 dicembre 2023

Non ci sono grandi novità, nessuna complicazione che sconvolge l’esistenza. Da che mondo è mondo durante le feste natalizie si cerca di solidarizzare con il branco di umani che vengono spinti a margine della società…

A quanto pare alle persone piace unicamente raffigurare concetti di uso comune, che restino sempre a disposizione come dei cimeli, ogni euro o rigo buttato giù è sufficiente a trasformarsi in un’icona permanente…

La gente è solidalmente unita nelle sue parti strutturali: appena concluso il primo atto di una rappresentazione sacra si appresta a passare al secondo. Per finire bene l’anno si sgonfia sbuffando…

Sul piano ideale o logico sta a guardare senza fare una piega. Garante di un ordine che nessuno pensa di turbare gironzola con le chiappe seminude, vive in uno stato di grazia e, se la gode…

In questa quasi imbalsamata società dello Stivale non ci sono grandi idee a monte, si campa alla giornata, ognuno è solo e deve decidere autonomamente se pensare o essere pensato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *