Il Sogno del giorno: 11 gennaio 2024

“Mi disse — no, le cose non vanno male. Mascheriamo questa vita come se fosse la nostra. Come se potesse contenere il mondo e durare per sempre. Stabilmente ancorata a un Dio di carta che regala specchi agli umani e tempo ai Sogni…”.

Il guaio di molte parole è che rimangono parole. Partigiano (portami via) tra la comoda superficialità del presente, m’immergo…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *