Il Sogno del giorno: 11 febbraio 2024

 “Mi disse — memoria dunque non è la distanza tra il passato e il presente, ma il percorso tragico, acuto e smisurato tra l’umano e la realtà…” .

Prende appunti, irrazionali fino all’incoscienza. Il grigio non è solo una miscela di bianco e di nero. È anche la scelta dello sguardo neutro, delle passioni fredde, della presa di distanza…

Nello scendere a compromessi spesso colui che offre la felicità è il più dannato di tutti. Quel giorno perfetto che crede di vivere di sincerità mentre racconta menzogne…

Domenica calza pensieri scomodi che sappiano allontanarla da questa straziante sceneggiata. Nel controcampo s’insinua il dubbio che il futuro sia nascosto dietro un’inquadratura più semplice e autentica…

È ancora una romantica, e non se ne duole. Nel punto di vista forse l’opposizione più potente nelle mani degli esseri umani. Levità…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *